sabato 18 luglio 2009

Tortino di chips di melanzana al pesto, melanzana cotta a bassa temperatura e pomodoro


Ricetta pensata per il contest estivo di Un tocco di zenzero  in collaborazione con www.palatifini.it ...
...e per utilizzare verdura e basilico che l'orto produce ormai a pieno ritmo.

melanzane,
pomodori,
pesto,
olio extra vergine di oliva,
sale grigio


Tagliare le melanzane in fette dello spessore di circa un centimetro e, con un coppapasta, ricavarne dei dischi che, passati in olio extra vergine di oliva, dovranno essere cotti in forno a temperatura sostenuta fino a renderli croccanti.

Tagliare a cubetti le parti di melanzana rimanente e cuocerli a bassa temperatura - 60°/70° - in olio extravergine di oliva. Un modo è mettere la dadolata di melanzana cruda in una pentola di coccio, coprire a filo d'olio e cuocere a bagnomaria su fuoco dolcissimo. I tempi? 1...2 ore da quando l'olio inizia ad essere vagamente caldo, il tempo poco conta nella cottura a bassa temperatura.

Si ottengono in questo modo melanzane croccanti e profumate di fritto e melanzane soffici profumate di olio crudo. Sì, crudo, la cottura a bassa temperatura non snatura l'olio.

Comporre i dischi di melanzana alternandoli a gocce di pesto, a fianco, con l'aiuto del coppapasta, mettere in forma le melanzane all'olio mescolate con pomodoro fresco a cubetti.

Completare a piacere con un filo di pesto, foglie di basilico fresco o fritto...